venerdì 4 maggio: il cane

Il Danese è un altro modo per dire l’Alano, che è un cane molto grosso e che molti ricordano per il capolavoro Disney “Quattro bassotti per un danese” – concepito nell’epoca in cui la Disney si era convinta che fare i film belli per le famiglie era una cazzata e allora faceva uscire sette film all’anno tipo “Il Cowboy col vestito da sposa” – e in “Quattro bassotti per un danese” praticamente succedeva che questi quattro bassotti facevano un sacco di danni e alla fine la colpa se la prendeva sempre questo danese, che era convinto di essere un bassotto. Insomma, era lo psicodramma di un alano. Matteo Dainese, invece, è Il Cane e fa musica d’autore in italiano e molti lo ricorderanno a suonare la batteria con gli Ulan Bator. Lui però si è chiamato Il Cane prima di Io sono un cane, I cani e tutti gli altri. Quindi è un po’ Il Cane per eccellenza. Arriva a Musica Sigillata in una formula abbastanza ridotta, tipo in due, venerdì 4 maggio e suonerà canzoncine anche dall’ultimo disco “Risparmio energetico”, che è un titolo di forte attualità e mi ricorda che ho una lampadina fulminata in bagno da circa due mesi. Lo potete vedere alle 20.00, più o meno, al Caffè Rubik di Via Marsala 31/d. Per il resto, è tutto scritto alla seconda uscita della tangenziale. Quella che porta qui sotto.

Il Cane è Matteo Dainese, per anni batterista degli Ulan Bator, Jitterbugs e molte altre bands. Di recente ha deciso di dedicarsi a suoi progetti personali e di gestire un’etichetta discografica che prende il nome di Matteite, con la quale ha prodotto il disco degli Elio P(e)tri.
Dopo “Feed the dog”, primo disco solista a nome “Dejligt”, Dainese crea Il Cane e scrive un album interamente in italiano: “Metodo di danza”, un disco che mescola elettronica a tinte acustiche, cosi come mescola melanconia a spensieratezza pop. “Metodo di danza” vede la presenza di numerosi ospiti, da Enrico Molteni di “Tre allegri ragazzi morti” a Ruggero Catania degli “Africa Unite”, da Enrico Librio degli “Amari” fino a Leo Virgili degli “Arbe Garbe”.
Dopo Metodo di danza arriva il 23 Gennaio 2012, Risparmio energetico, la nuova avventura de Il Cane uscito Matteite Records per . Scritto, registrato e arrangiato dallo stesso Dainese tra il 2010 e 2011, passando per Odense (DK), Udine, Roma e New York, è stato missato da Simone Sant all’Entropia Studios di Udine. Il secondo capitolo de Il Cane è un elenco di emozioni, un diario di bordo raccolto per lo più in viaggio, a bordo di treni, aerei e furgoni. Il Risparmio energetico è l’unico sistema di autodifesa da tutto ciò che ci coinvolge emotivamente e che, nel bene e nel male, ci circonda.
Anche in questo nuovo lavoro non mancano gli ospiti, tra i quali Andrea Appino (Zen Circus), Enrico Molteni (Tre Allegri Ragazzi Morti), Franz Valente (Teatro degli Orrori), Enrico Berto (Amari, Sick Tamburo), Lorenzo Commisso (Il Moro e il Quasi Biondo), Fabio Cussigh (Betzy), Ruggero Catania (Africa Unite, Wah Companion), Manuel Fabbro (Ulan Bator), Gianluca Liva (Alfabox).

 


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: